6 Proverbi Cinesi per migliorare la tua vita

6 Proverbi Cinesi per migliorare la tua vita

Filosofia cinese

Sullo studio della filosofia cinese ho fondato gran parte dei miei anni giovanili e della mia crescita personale. E l’ho fatto affondando il naso fra pagine che parlassero di Confucianesimo e Taoismo, sfogliando volumoni incentrati sul pensiero di Hsün Tzu. L’ho fatto interessandomi all’agopuntura tradizionale, e praticando io stesso il Wing Chun. Su ognuno di questi temi potrei scrivere decine e decine di articoli per illustrarti come la filosofia cinese possa migliorare la tua esistenza e guidarti in pratiche di accrescimento mentale. Potrei, sì. Ma oggi farò qualcosa di diverso. Qualcosa di più semplice. Niente volumoni allora, niente saggi di storia o filosofia orientale, niente complicate disamine su dottrine antichissime. Oggi partiremo… dai proverbi! I proverbi, lo sappiamo bene, sono concentrati di saggezza, guide al saper vivere che ogni popolo tramanda di generazione in generazione. E se vogliamo che la Cina ci aiuti a vivere meglio con i suoi consigli, partiamo proprio dai proverbi. Ne ho scelto sei per te fra quelli che preferisco di più e che guidano la mia stessa vita quotidiana. Partiamo!

I sei proverbi

  1. La formica può divorarsi l’elefante, se gioca bene le sue carte. Partiamo con una perla dedicata sia ai conflitti che alle sfide di tutti i giorni. Non importa quanto grande sia il tuo ostacolo, importa quanto bene giochi le tue carte. Non esiste, insomma, nessuna forza o avversità in grado di schiacciarti se riesci ad essere preparato. E soprattutto se riesci a non scoraggiarti. Questo proverbio si basa anche su questo: trovare in sé la forza d’animo per fare l’impensabile. Come? Beh, non rimanere assorto ad ammirare l’elefante e a pensare a quanto sia grande. Affronta la cosa con razionalità e programmazione. Ogni problema insormontabile, ogni apparente dramma può essere risolto un passo alla volta. Fai un respiro profondo. Pensa a quale sarà il primo passo. Smarcalo. Poi vai al secondo. Se ti fai schiacciare dall’ombra dell’elefante non ti muoverai nemmeno, a causa della paura. Parti dal primo piccolo passo, formichina!
  2. Tutto ciò che è familiare non desta attenzione. Questo, più che un adagio, era sicuramente un vademecum di strategia bellica. Qualsiasi offensiva nemica, se ben mascherata, rischia di non balzare all’occhio. Qualsiasi avversario, se ben mimetizzato nell’ambiente intorno a noi, rischia di sorprenderci alle spalle. Ma non voglio che tu apprenda questa frase per ricordartene in tempi di guerra. Ti serve nei tempi di pace. Ribaltiamo il concetto e ripetiti questo proverbio nella tua vita di tutti i giorni. Ricorda che finché rimarrai chiuso in un guscio, non potrai mai emergere. Se in un locale rimarrai mimetizzato con tavoli e sedie, nascosto in un angolo con il tuo drink, non potrai mai conoscere nuove persone o la tua anima gemella. Se in ufficio farai sempre le stesse mansioni con la stessa energia senza mai metterci creatività o senza pensare outside the box, non verrai mai notato. Se seguirai la moda e gli standard, non spiccherai mai con la tua vera personalità. Insomma, finché rimani qualcosa di “familiare” e banale, non desterai mai attenzione.
  3. Non eliminare l’erbaccia, ma estirpa le radici. Questo proverbio parla da sé. Arrivare alla radice del problema è la chiave di tutto. Sembra banale, ma non lo è. Non lo è perché molto spesso nella vita ci affanniamo e arrabbiamo e sprechiamo energie gestendo problemini collaterali o fastidi ma senza mai arrivare al cuore del conflitto. Quante volte con il nostro partner ci perdiamo a discutere per piccole cose, senza volerci realmente sedere e parlare del problema che esiste alla base? Quante volte nell’azienda dove lavoriamo ci siamo trovati ad affrontare una situazione di scarso rendimento senza mai condurre un’analisi su numeri e dati mensili che ci permettesse di arrivare alla root cause? Se gestiamo la nostra vita tappando i buchi sul tubo ogni volta che perde, ma senza mai capire l’origine della perdita, ci troveremo sempre con l’acqua alla gola. Sempre a faticare come dannati senza mai concludere nulla. E senza mai evolverci.
  4. Non si può catturare un pesce senza un’esca allettante. Anche questo proverbio sembra peccare di banalità ma ricorda che i proverbi non sono mai - e dico mai - banali. Sono, semmai, semplici e per questo geniali. Quando si parla di esca allettante si intende “esca allettante per il pesce in questione”. Questo proverbio ci aiuta ad entrare in empatia con la persona che vogliamo che “cada nella nostra rete”. Ovviamente non auspico che tu usi questo proverbio per imbrogliare qualcuno, per raggirare o ingannare il prossimo. Ma senza dubbio questo aforisma ti può servire quando ti relazioni con un altro essere umano chiedendoti “sto facendo leva sui suoi bisogni?” Ho un amico venditore che mi dice spesso che, più delle tante chiacchiere sulle tecniche di sales e negoziazione, il vero modo che lui usa per stregare i clienti è ricordarsi il loro nome e la loro vita quotidiana. Quando lui incontra un cliente ed esordisce con “Ciao Christian, come sta la piccola? E tua moglie Giulia che dice?” ecco che il cliente in questione è totalmente ipnotizzato. Si sente ascoltato, si sente importante. Quante volte ci incaponiamo con un collega pigro e non produttivo quanto noi. Ma abbiamo provato, anziché arrabbiarci, a capire cosa lo smuoverebbe? A una mia amica consigliai di non litigare con un suo vicino di scrivania che era pigrissimo, ma anzi di prenderlo all’amo con la gentilezza. Lei raccolse tutti i lati positivi di questo collega che riusciva a trovare e si complimentò con lui davanti al loro capo. Il tizio fu così estasiato da sciogliersi e da cambiare totalmente atteggiamento. E dunque: qual è l’esca migliore per toccare il cuore del prossimo?
  5. Le bestie messe alle strette combattono al massimo. Anche questo proverbio può adattarsi a scenari di combattimento, di lotta, di scontro. Ma questo articolo è per vivere meglio, non per invitarti alle mazzate con il tuo vicino di casa o un tuo acerrimo nemico! Quindi anche qui diamo una sfumatura diversa a questo proverbio. Immagina di essere tu l’animale messo alle strette. Con quanta forza ti sei trovato a resistere quando ti sei accorto di essere alle corde? Con quanta efficienza hai lavorato quando ti sei accorto di avere una deadline stringente? Quante ore hai dedicato allo studio quando hai scoperto che l’esame era vicinissimo e non ti eri ancora preparato? In molte occasioni ti sei trovato all’angolo e ti sei scoperto capace di cose che non pensavi possibili. Hai scoperto che il tuo corpo aveva riserve di energie che non ha mai utilizzato nella vita di tutti i giorni. Passiamo le giornate a rimandare, a essere lenti, a credere di non avere forza né ispirazione. E tiriamo fuori ogni qualità solo quando non possiamo fare altrimenti. La soluzione? Vivi ogni giorno come se la deadline fosse vicinissima. Come se la scadenza fosse ineluttabile. Come se fossi messo alle strette. Combatti al massimo e scopri che puoi usare questa energia che hai dentro sempre. E a comando!
  6. La lepre astuta ha sempre tre uscite dalla sua tana. Ok, probabilmente "tre uscite" sono troppe. Sarebbe come a dire che per ogni situazione della vita devi avere almeno tre Piani B, e dunque anche un Piano C e D. Però almeno una uscita di sicurezza è bene che tu ce l’abbia. Il che non vuol dire vivere con la paranoia in ogni attimo della vita. Vuol dire essere preparati all’imprevisto e avere sempre una soluzione di riserva. Questo atteggiamento di vita ti renderà più pianificatore e ti permetterà di non essere vittima della frustrazione qualora qualcosa andasse storto. Avrai sempre la soluzione di riserva. Ma devi allenarti non dico a organizzarla, ma almeno a pensarla. Prima di ogni passo importante, cerca almeno di capire qual è l’uscita di sicurezza della tua tana. Non serve che la scavi di già, ma almeno devi tenerla a mente.

Riepilogo: la saggezza è dove non te l’aspetti

Hai visto, dunque? Credo di essere riuscito nel mio scopo! Ti ho trasmesso perle di saggezza cinese senza complicarti la vita con lunghi saggi di filosofia da studiare. Ricorda che questi proverbi che ti ho indicato ti danno consigli pratici su come essere una persona ben organizzata e assertiva. Su come, insomma, mettere insieme i pezzi della tua vita e pianificare la tua esistenza ma senza dimenticare che bisogna sempre relazionarsi con altri esseri umani. E ora non fermarti qui! Raccogli la saggezza di tutti i proverbi che ti capitano a tiro, di qualsiasi nazione essi siano! I proverbi sono una fonte di saggezza unita a umorismo e intelligenza. Il modo migliore per imparare divertendosi.

1 di 6