Ogni nostra imperfezione,
come "linea di codice" della nostra eccellenza

Cosa è il Kintsugi Project?

Il "Kintsugi Project" è un laboratorio "sperimentale" di formazione e creatività; uno spazio di divulgazione, raccolta e creazione di idee "dirompenti". Un luogo virtuale in cui ognuno possa trarre il massimo valore per il proprio percorso di crescita umana, culturale, professionale. Il nostro obiettivo, in particolare, è quello di effettuare un'opera di "distinzione del segnale dal rumore", privilegiando e diffondendo solo i migliori sistemi, principi, "hack" a tema formazione, lifestyle, apprendimento, "skill development" e "produttività intelligente". Ci occupiamo di creatività, di contemporaneità, di crescita, di imprenditoria e lo facciamo privilegiando una ricerca di idee di alta qualità, una mentalità "hacker" di sfida al senso comune, e soprattutto, un'aperta "dichiarazione d'amore" al pensiero critico, ai dati e al metodo scientifico.

Danilo Lapegna

Founder e CEO di Kintsugi Project

Danilo Lapegna, grazie alla sua formazione accademica da ingegnere informatico, dirige da anni con successo team internazionali impegnati in progetti software di grande impatto nel fervente mondo delle start-up del Regno Unito. Le complesse sfide di management all'interno di un mondo ipercompetitivo lo hanno portato a maturare una passione e un interesse sempre maggiore nei confronti di un approccio sistemico e multidisciplinare ai problemi. Passione che ha trovato la sua massima espressione nell'abilità di generare valore attraverso l'analisi rigorosa e l'integrazione dei dati con un incrollabile desiderio di contribuire al benessere altrui.

Da più di un decennio infatti, attraverso lo pseudonimo di "Yamada Takumi", ha sfruttato queste sue passioni e abilità creando un vero e proprio "Standard di qualità scientifico Kintsugi", applicato a libri che hanno venduto oltre 50.000 copie, scalando le classifiche di vendita su Amazon, aiutando migliaia di persone, e ricevendo enorme attenzione mediatica per il successo conseguito nel settore dell'auto-pubblicazione.

E così oggi, assieme al suo staff di professionisti ed esperti, si propone di continuare a diffondere, attraverso il "Kintsugi Project", il sogno di un futuro umano in cui l'apprendimento continuo, il senso critico, un approccio non banale alla complessità e la ricerca di una "esistenza di qualità", siano valori condivisi, normalizzati, ma soprattutto perseguiti attraverso strumenti sani, sostenibili, scientifici, affidabili.

La nostra mission

Il nostro scopo principale è quello di diffondere il nostro stesso amore per il pensiero critico, la ricerca, lo studio, la scienza, l'innovazione e tutto quanto crediamo rappresenti l'espressione delle più straordinarie qualità umane. E soprattutto, pensiamo di farlo puntando a creare una comunità di apprendisti attivi, "sfidanti", che sappiano mettere in discussione miti e preconcetti, valutare criticamente le informazioni e utilizzarle per prendere decisioni informate che migliorino "almeno una piccola parte di mondo, un piccolo passo alla volta".

Riteniamo infatti che questo approccio intellettuale sia il fondamento attraverso cui proporre un percorso di scoperta, reinvenzione e miglioramento individuale che risulti autentico e durevole. Un processo di evoluzione di sé in cui, accogliendo una comprensione critica e costruttiva innanzitutto delle proprie "piccole imperfezioni", ogni individuo possa mettere in moto una "irreversibile" trasformazione nella versione più resiliente, creativa, "sana", consapevole e "trascinatrice" di sé.

La nostra vision

Siamo fermamente convinti dell'importanza di costruire un futuro basato sull'apprendimento continuo, sulla "filosofia hacker" come modo per sfidare gli stereotipi ed il senso comune, sull'amore per il metodo scientifico e sulla ricerca di un'esistenza di qualità. Sogniamo un domani in cui questi principi debbano essere condivisi, normalizzati e perseguiti incessantemente, e siamo sicuri che una collettività umana che persegua questi valori possa dare vita a una società più equilibrata, stabile, giusta e più capace di affrontare con successo tutte le sfide che, come specie, inevitabilmente incontreremo in futuro.

Vogliamo quindi provare a diventare il punto di riferimento principale per divulgare queste idee e questi valori, facendo del nostro meglio per creare un mondo più consapevole, autentico e "sano". E così, attraverso la nostra azione, aspiriamo a divenire catalizzatori di un cambiamento che permetta all'umanità di emergere vittoriosa dalla sfida del rimanere ancorata a valori razionali, pragmatici, ma allo stesso tempo profondamente umani.

Il nostro approccio

Prima di offrire qualunque tipo di risposta, ci assicuriamo per tutto il tempo necessario di esserci posti innanzitutto le domande giuste; ed anche quando delle risposte dovessero effettivamente cominciare ad arrivare, ci assicuriamo di "filtrare il segnale dal rumore", di scartare tutto ciò che è ridondante, in cattiva fede, "fuffarolo" da ciò che può contribuire realmente alla crescita individuale di ognuno.

Crediamo inoltre molto in un approccio sintetico e dialogico, in cui razionalità e irrazionalità, struttura e caos, scienza e storytelling vengono considerate entrambe parti fondamentali del "processo umano". E pertanto, onde generare una reale evoluzione, crediamo sia sempre necessario comparare, bilanciare, e finanche mettere "distruttivamente in conflitto" tutti gli aspetti di ogni cosa, inclusi quelli più "apparentemente antitetici".

I nostri principi fondanti

Tu, prima di ogni altra cosa!

Al centro del "Kintsugi Project" c'è sempre l'individuo, nella sua unicità, complessità e imperfezione. Ci sei tu. Il nostro primo principio fondante è infatti la dedicazione a una comprensione profonda e rispettosa della persona che si avvicina a noi, nella sua complessità fatta di esperienze, aspirazioni, dubbi e paure.

Il nostro lavoro ruota attorno all'ascoltare, al comprendere, a valorizzare ogni individuo. Questo perché sappiamo che solo partendo da un'accurata e rispettosa comprensione di ciascuno, si può pensare di congegnare un percorso evolutivo e formativo che risulti autentico, sostenibile e realmente arricchente.

"Hacking", pionierismo e scienza

Crediamo fermamente nella necessità di basare i nostri processi di formazione personale e collettiva su principi fondati e strumenti validati scientificamente. Ciò, inoltre, si sposa alla perfezione con la nostra "filosofia hacker": scienza infatti non significa solo fare ricorso alle ricerche più di qualità, e peer-reviewed, nel campo della psicologia o delle neuroscienze, ma anche ricreare e ridefinire la conoscenza basandosi su nuovi dati. È uno sfidare continuamente il senso comune, il che ci offre anche lo scopo di sottoporre le nostre stesse pratiche a un esame critico continuo, a un ciclo di sperimentazione e feedback; a un processo che abbia come scopo un'affascinante, instancabile missione alla ricerca di ciò che vale veramente, di ciò che funziona meglio.

"Panarmonia"

TextIl nostro terzo principio fondante ruota attorno al concetto di "panarmonia", un'armonia del tutto. Riconosciamo infatti che ogni essere umano è il risultato di un equilibrio delicato tra mente e corpo, tra routine quotidiane e progetti di vita a lungo termine, tra individualità e relazioni sociali, tra necessità di un approccio autoterapeutico e quella di apertura al supporto esterno. Pertanto, sappiamo bene che ogni percorso evolutivo, terapeutico, di apprendimento, non può che partire da un approccio olistico, globale. Da un progettare che non si limiti ad intervenire su un singolo aspetto, ma che sia fondato su un equilibrio dinamico, e su un continuo dialogo, tra tutte le diverse sfere della propria esistenza.

Il nostro primo "hack": Processo alla crescita personale!

Guru, santoni e pseudoscienzati non si preoccupano mai di analizzare il "lato oscuro" che molte delle pratiche della crescita personale, inevitabilmente, nascondono.

 

Nella nostra newsletter gratuita di 30 giorni "Processo alla crescita personale", esploreremo questi aspetti meno noti e ti forniremo una comprensione più profonda e realistica delle pratiche della crescita personale.

Il prodotto con cui conoscerci meglio?