Piccoli Lifehacks per ottimizzare lo spazio in casa tua

Piccoli Lifehacks per ottimizzare lo spazio in casa tua

Casa dolce casa

Quest’anno è capitato anche a me di dover vivere una delle esperienze più emozionanti ma anche stancanti dell’essere umano: il trasloco. Cambiare casa, oltre ad aprirmi a numerose prospettive future, mi ha fatto rendere conto di una cosa: devo ancora migliorare nell’ottimizzazione degli spazi! Quando ho aperto gli scatoloni nella nuova abitazione mi sono reso conto di aver portato con me un sacco di cose. Roba inutile, roba ingombrante. roba che avrei dovuto sicuramente buttare da qualche decennio. Per uno come me questo è stato uno smacco: io sono un appassionato e studioso di Feng Shui (credo molto nell’energia che scaturisce da come gli oggetti vengono disposti) ed eccomi con un mucchio di robaccia da dover sistemare. Ma almeno ho lo spunto per scrivere questo articolo. Questo articolo nasce per prevenire i miei errori in te che stai leggendo, anche grazie al minimalismo. Io ho molti amici minimalisti che rispetto. Li stimo per essere in grado di vivere con lo stretto indispensabile anche se non sarei mai in grado di avere la loro costanza e sacrificio.

Comunque rispolverando i miei libri di Feng Shui e chiacchierando con i miei amici minimalisti ho preparato per te una lista di trucchetti, o meglio lifehacks, per una casa ordinata, ben sistemata, e dove tutti gli spazi siano ottimizzati. A fine lettura, te lo prometto, ti sembrerà di avere una casa più grande!

Come creare spazio in ogni stanza

  1. Adotta una cultura minimale. Non è facile, lo dicevamo. Qualora tu fossi in grado di abbracciare il minimalismo avresti i miei applausi. Nonostante ciò, adottare almeno l’essenza della cultura minimale può servirti molto. Inizia con il liberarti di tutto quello che non è essenziale. Questo porterà a immensi benefici. In primis, il risparmio. Non tutto quello che vedi va comprato. Non tutto quello che ti alletta in vetrina o in uno spot deve portarti a mettere mano al portafoglio. Se segui il mio consiglio avrai meno oggetti ma più soldi. Seconda cosa, se rinunci alle cianfrusaglie, gli oggetti e il mobilio veramente di valore a casa tua risalteranno all’occhio. E risalterà anche la loro energia che ora non sarà più soffocata dall’ingombro circostante. Non è facile, lo so, liberarsi di oggetti che spesso carichiamo di un valore affettivo. Però prova a pensare a quanta di questa roba puoi dare in beneficenza, facendo anche una buona azione. Domandati: “se dovessi fuggire da casa mia domani e portare solo poche cose, cosa porterei?” Questo ti aiuterà a prioritizzare.
  2. Usa soluzioni creative per fare spazio! Se sei uno di quei romanticoni che non butta via vecchi biglietti del cinema, foto stampate o scontrini perché associa a ogni oggetto un ricordo e un’emozione, molto bene. Però non lasciare tutto in giro. Prova a creare uno scrapbook con tutte le cose che vuoi salvare. Sarà un modo più originale e ordinato di archiviare i tuoi ricordi.
  3. Digitalizza. Lo scrapbook è l’ultima spiaggia per chi ancora è affezionato al cartaceo e ai ricordini stampati, ma gran parte della tua vita può essere digitalizzata. Album di foto? Sostituiscili con foto digitali. Pile di cd-rom ormai graffiati e che saltano ogni due minuti? Meglio una bella collezione di Mp3. E moltissime persone sono ormai passate dal libro fisico all’e-book. Certo, c’è sempre un legame emotivo con l’oggetto fisico, ma molti degli oggetti fisici che noi teniamo in casa non vengono trattati con adeguato rispetto. Libri e cd che conserviamo da anni sono lasciati a prendere polvere e a perdere la loro energia in solitudine. Digitalizzare consente invece di rinnovare l’energia dei propri spazi, adottare una scelta ecologica, essere più comodi sia in casa che in viaggio.
  4. Spazi nascosti. No no! Questo paragrafo non vuol dire che devi nascondere la polvere sotto al tappeto. Questo articolo, anzi, sponsorizza molto il valore di una casa sempre ben pulita! Scherzi a parte, ti sei mai reso conto di come proprio le aree “pubbliche” di casa tua siano fra le più disordinate? Più le stanze sono esposte al traffico di amici e parenti, più saranno esposte al rischio di confusione e cattiva organizzazione. Massimizza gli spazi usando mobilio funzionale che contenga cassetti e cassettini, luoghi richiudibili dove far stare tutto. Non tenere le cose a vista ma approfitta di oggetti multifunzione. Quante cose possono stare dentro un pouf? E i pouf possono essere comodi e carini oggetti d’arredamento. Quante altre cose nei salvaspazio appendibili a tasche che sono organizzatori eccellenti?
  5. Usa pareti e superfici ma... senza bucarle! Se pouf e cassetti non ti bastano ma vuoi sistemare gli oggetti su scaffali e mensole, sappi che spesso non serve bucare il muro o trapanare qua e là. A volte bastano semplici trovate innovative. Tipo le... calamite! Io in cucina ho fatto così: ho usato una colla robusta sui vasetti di spezie per attaccarvi una calamita e poi ho attaccato i vasetti al frigo. Lo sportello del frigo è diventato dunque un porta-spezie e così ho avuto spazio sui ripiani della cucina. E inoltre ho creato una soluzione originale e divertente.

Camera da letto e cucina

I miei ultimi consigli per te riguardano gli spazi che sono i più legati alla tua quotidianità e al tuo vivere bene e in salute. Il luogo dove dormi e il luogo dove mangi.

La cucina può essere ottimizzata riducendo la dimensione del tavolo principale. I tavoloni giganti andavano di moda anni fa e non servono a molto. Un tavolo rotondo e che occupa poco spazio è l’ideale, e può essere posizionato più facilmente (magari sul terrazzo o davanti alla finestra, offrendovi lo spunto per colazioni romantiche). Inoltre, perché non appendere tutto quello che non riesci a sistemare? Anziché impilare stoviglie e utensili, perché non appenderli sopra il piano di lavoro o lungo la parete?

Anche nella tua camera, investi in mobilio che abbia spazio di storage e pensa a una soluzione in cui il letto stesso possa essere sollevato e darti altro spazio per stipare vestiti del cambio stagione, piumoni o altro che non vorrai certo lasciare in vista tutto il tempo.

Ricorda, per finire, che i consigli di questo articolo non servono soltanto per farti fare bella figura con gli ospiti che verranno a trovarti. Infatti ho evitato di trasmetterti trucchetti come “usa gli specchi per far sembrare la tua casa più grande”. I miei articolo vertono sempre sul vivere bene, e avere una casa ben organizzata e spaziosa priva del superfluo serve proprio ad avere una esistenza migliore. Periodicamente dovresti dedicarti al decluttering ovvero la magica e terapeutica attività di prendere tutto il superfluo e buttarlo via. Non serve solo a fare spazio ma anche a liberarsi di vecchie zavorre. Ti sentirai rigenerato e rinnovato come un animale dopo la muta.

1 di 6